Posts contrassegnato dai tag ‘GAL Valle d’Itria’

“Dalle ruote…alle ali di un sogno”

dalle_ruote_-alle_ali_di_un_sogno

Il GAL Valle d’Itria e l’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria, in collaborazione con il Cea di Cisternino, organizzano la mostra “Dalle ruote… alle ali di un sogno”, dedicata alla storia dell’emigrazione in Valle d’Itria.

All’interno della mostra verrà esposto il materiale raccolto durante il Laboratorio dell’Emigrazione della Valle d’Itria (LABE), attività prevista dal progetto di cooperazione Pugliesi nel Mondo (misura 421 PSR Puglia 2007/2013).

Sarà possibile visitare la mostra allestita presso il Corridoio d’Avalos del Palazzo Ducale di Martina Franca dal 15 al 30 giugno 2015, dalle 10:00alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00.

La mostra sarà inaugurata il 15 giugno 2015 alle ore 18:00 presso la Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Martina Franca, alla presenza del presidente del GAL Valle d’Itria e sindaco di Martina Franca, Francesco Ancona, del direttore del GAL Antonio Cardone, di Alberto Casoria, presidente del GAL Meridaunia, capofila del progetto Pugliesi nel Mondo, di Giovanna Genchi, Dirigente del Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia, Ufficio Pugliesi nel mondo, dell’assessore alla Cultura del Comune di Martina Franca, Antonio Scialpi, del presidente dell’Associazione Ecomuseale di Valle d’Itria, Paola F. Cito.

La mostra “Dalle ruote… alle ali di un sogno” si propone di raccontare, secondo un viaggio immaginario che parte dalla Valle d’Itria e arriva lontano, la storia della nostra emigrazione ricostruita in base alle testimonianze dirette e indirette dei suoi protagonisti. Infatti, grazie al materiale raccolto nel corso del Laboratorio dell’Emigrazione della Valle d’Itria realizzato a Martina Franca, Cisternino e Locorotondo, ai contributi delle scuole secondarie di primo grado, al passaparola e ad alla comunicazione sui social media, all’attivazione di un blog (http://itriacontaminationcook.altervista.org ) e alla risposta della cittadinanza tutta, è stato possibile recuperare documenti, fotografie, cartoline, interviste, racconti che ci parlano di come in molti abbiano dovuto lasciare il nostro territorio per cercare fortuna altrove.

Un focus particolare è stato riservato all’alimentazione intesa come stile di vita, ossia a quelle abitudini alimentari così radicate da persistere anche lontano dal paese d’origine e, allo stesso tempo, alle inevitabili contaminazioni tra la tradizione enogastronomica dei padri e quella del nuovo paese di residenza. All’interno della mostra ci saranno, così, le ricette, sia tipiche che rivisitate in base ai prodotti che era possibile reperire nel paese in cui ci si era trasferiti. E soprattutto, ci saranno le storie, storie che parlano sia della gioia della scoperta che del dolore e della fatica di anni vissuti a lavorare lontano dalla terra natia, ma che in comune hanno l’amore persistente per il proprio territorio, a cui quasi tutti gli emigrati, a  distanza di anni, hanno fatto ritorno.

Annunci
La Valle d’Itria si prepara ad accogliere gli appassionati di bicicletta
foto giornata albergabici GAL

Si è parlato di cicloturismo, dei desideri e delle aspettative del turista in bicicletta, delle prospettive di sviluppo e dei vantaggi per il territorio che sa ospitare un cicloturista. L’incontro dello scorso 24 gennaio organizzato dal GAL valle d’Itria in collaborazione con la FIAB Italia, ha rappresentato il taglio del nastro delle attività di promozione del territorio della Valle d’Itria in tema di turismo sostenibile. Una iniziativa per informare e formare circa 90 fra operatori turistici e titolari di strutture ricettive su come offrire una ospitalità attenta ed attrezzata.

Quali possibilità ci sono oggi per chi investe in cicloturismo e cosa manca al nostro territorio per essere competitivo : sono state le domande ricorrenti poste dai presenti ai relatori.  Il primo a rispondere agli interrogativi è stato Michele Mutterle, Segretario FIAB – Responsabile nazionale servizio Albergabici “Dare risalto alle potenzialità del territorio- ha dichiarato Michele Mutterle, Segretario FIAB – Responsabile nazionale servizio Albergabici per realizzare itinerari attraenti è un punto di partenza importante agli occhi dei cicloturisti. Il territorio in cui siamo oggi è una miniera di oro dal punto di vista paesaggistico e naturalistico per questo è importante sensibilizzare ed informare gli operatori”.

Alberto Astuni, Titolare Bike Hotel La Corte Bassano del Grappa VI, pioniere nel campo delle strutture Albergabici, ha riportato la propria esperienza di albergatore attento al tema del cicloturismo ed ha spiegato ai presenti come deve essere strutturato un Albergabici da come attrezzare una ciclofficina alla necessità di fornire mappe fino ai bike shop “Perché se è pur vero che non esiste un “cicloturista tipo“ è vero anche che ci sono tante piccole attenzioni che fanno sentire l’ospite accolto e coccolato”.

Come realizzare pacchetti turistici rispondenti alle aspettative di chi viaggia in bici è stata la chiava dell’intervento di Enrico Caruso, esperto nazionale di cicloturismo- “È fondamentale far leva sulle caratteristiche dei territori senza snaturare la vocazione dei luoghi perché i cicloturisti sono accomunati da una spiccata sensibilità ambientale e da una vivace curiosità per i luoghi sconosciuti al grande pubblico; in questo senso la Valle d’Itria è una meta ideale”.

“Siamo ben lieti dell’interesse partecipato che suscitano le nostre iniziative. È fondamentale far comprendere a quanti sono stati oggi presenti che c’è una idea di sviluppo per la Valle d’Itria e la strategia per realizzarla è in atto. La vision del GAL vede nelle 100 strutture finanziate (fra agriturismi, B&B e Fitta Camere) e nei 300 km di itinerari ciclabili in fase di ultimazione solo l’avvio di questo grande progetto di sviluppo del territorio. Lo step successivo è la creazione della rete perché è nello stare insieme che si crea competitività” – ha dichiarato Antonio Cardone direttore del GAL.

cooperazione@galvalleditria.it

www.galvalleditria.it

Il GAL Valle d’Itria e il Comune di Martina Franca organizzano un incontro dal titolo Expo 2015. Viaggio nei territori delle eccellenze” per il prossimo 31 gennaio a partire dalle 17.30 presso la Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Martina Franca.

Palazzo Ducale, XVII sec. (Martina Franca)

Palazzo Ducale, XVII sec. (Martina Franca)

Paesaggio, agricoltura e beni culturali i tre punti di forza di un territorio, quale quello italiano ed in particolare pugliese, che si appresta a mettersi in vetrina in occasione della grande Esposizione Universale che avrà inizio il prossimo maggio. Quali sono i reali vantaggi per il nostro territorio e come arrivare preparati sarà il tema centrale dell’incontro che si terrà sabato prossimo 31 gennaio alle ore 17.30  presso la Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Martina Franca.

Si discuterà di tutela e valorizzazione delle eccellenze paesaggistiche ed agroalimentari  con Gianfranco Ciola, Direttore del Parco delle Dune Costiere, Antonio Palmisano, Presidente del CRSFA, l’On. Vincenzo Lavarra, Consigliere del Ministro per il Mezzogiorno, Donato Pentassuglia, Assessore regionale alle Sanità, Fabrizio Nardoni, Assessore Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Roberto Arditti, Direttore Affari Istituzionali Expo 2015, i Sindaci dei Comuni di Martina Franca, Locorotondo e Cisternino.

Il territorio nella sua interezza sarà il vero protagonista delle iniziative nazionali e regionali organizzate nell’ambito di EXPO 2015.

Scarica il programma

CARTOLINA_solo_fronte

sabato ​31​ maggio​ 2014
CULTIVAR, PASSEGGIARE NEL BOSCO​
​ ​

Passeggiata naturalistica tra chiome di fragno e canti di usignoli, nei dintorni di Masseria Mangiato, storica masseria della Murgia dei trulli.

L’iniziativa si inserisce nella quinta edizione di Cultivar. Organizzata dall’Associazione Cultivar Eventi e dal GAL Valle d’Itria, in collaborazione con il CRSFA, Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura, l’edizione 2014 sarà dedicata al tema della “Dieta Mediterranea”.

Dopo il successo della scorsa edizione (50 espositori, 12.000 visitatori, 20 relatori presenti fra angolo parlante e show cooking), CULTIVAR 2014 si ripropone più ricco nei contenuti con spazi dedicati all’enogastronomia con laboratori di degustazione, alla bioarchitettura, alla mobilità sostenibile, al turismo rurale, alle produzioni tipiche. Sono in programma, inoltre, mostre fotografiche ed estemporanee di pittura.

L’escursione avrà inizio alle ore 17.30 dinanzi allo stand del Parco Dune Costiere, dove sarà presente la cooperativa Serapia.

Si consiglia di indossare scarpe da ginnastica e di​ vestire comodi.

Masseria Mangiato si raggiunge dalla S.P. 58 Martina Franca – Alberobello (N 40°44’45,71” – E 17°15’39,72”).

La partecipazione è gratuita.

E’ necessaria la prenotazione al 366 5999514 o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it

www.cooperativaserapia.it


 

Mass. Carrucola_coop_Serapia

domenica​ 1° ​giugno 2014
LUNGO I TRATTURI DELLA TRANSUMANZA

L’itinerario si snoderà lungo antichi tratturi, tra boschi e storiche masserie, nel territorio di Martina Franca. Sarà l’occasione per esplorare la campagna martinese in maniera lenta, tra le chiome rigogliose dei fragni e il verde intenso di lecci secolari, al limite del costone murgiano che si affaccia sulla piana tarantina. Il percorso, ad anello, si svolgerà lungo vari tratturi e tratturelli, testimoni dell’antica rete viaria utilizzata per la transumanza, e toccherà alcune storiche masserie.

Il percorso è lungo circa 15 km e si concluderà alle ore 17.00.

Si consiglia di indossare scarpe da trekking. Consumazione di proprio pranzo a sacco.
Raduno ore 9.30 all’edicola in via Mottola a Martina Franca (N 40°42’12,03” – E 17°19’47,78”).

La quota di partecipazione è di 8 euro a persona (4 euro i bambini fino a 12 anni). Per ogni coppia di adulti, un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente.

E’ necessaria la prenotazione al 366 5999514 o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it

www.cooperativaserapia.it


DSCF0498-002
lunedì 2  ​giugno​ 2014
CICLOESCURSIONE AL TRAMONTO NEL PARCO DUNE COSTIERE

​In occasione della Festa della Repubblica e della , le cooperative Serapia e Madera, in collaborazione con il Parco Dune Costiere, organizzano una escursione in bicicletta, per immergersi nella natura e nella millenaria storia del Parco Regionale che si estende sulla marina tra Fasano e Ostuni per circa 1100 ettari.
Con partenza dalla Casa del Parco (ex stazione Fontevecchia) sarà possibile scoprire il Parco con un percorso guidato in bicicletta lungo l’antica via Traiana, passando per il dolmen di Montalbano, le grotte di lama Torrebianca fino a Fiume Morelli. Lì ci lasceremo affascinare dalla storia e dalla bellezza naturalistica delle dune costiere con i loro ginepri monumentali e dagli stagni retrodunali dove da diversi secoli è presente il tradizionale impianto ittico.
La Giornata Mondiale del Turismo Responsabile, giunta alla sua ottava edizione, è ideata dall’organizzazione  –  – che quest’anno avrà come tema “valori sociali e solidarietà per un turismo innovativo”.  – – porta per la prima volta questa iniziativa anche in Italia organizzando una .
Accompagnati dai colori del tramonto, l’attività concluderà alle ore 20,00.

Appuntamento ore 17.00 presso la Casa del Parco (ex Stazione di Fontevecchia) (N 40°46’52,68” – E 17°30’56,88′).

La quota di partecipazione è di 5 euro. E’ possibile noleggiare la bici ad un costo aggiuntivo di 5 euro.​

E’ necessaria la prenotazione al 328 6474719 o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it

www.cooperativaserapia.it

 

 

Primavera in Valle d’Itria
DSCF0476-2_1600x903
Sabato 24 maggio “Il trullo di Marziolla” alla ricerca del trullo più antico
Domenica 25 maggio masseria Ferragnano  chiusura corso oro della Valle d’Itria

Il GAL Valle d’Itria, in collaborazione con il CEA – Centro di Educazione Ambientale di Cisternino – e la Cooperativa Serapia, organizza un programma di appuntamenti alla scoperta del bel paesaggio e della cultura frantoiana del territorio di Martina Franca, Cisternino e Locorotondo.

Il prossimo fine settimana sarà dedicato alla conoscenza dell’architettura rurale e in particolar modo delle costruzioni in pietra a secco, simbolo della Valle d’Itria.


 

Sabato 24 maggio alle ore 17.00 visiteremo il trullo più antico conosciuto nella Murgia, situato in agro di Locorotondo. Tra boschi di fragno, seminativi e passatoi, giungeremo così al Trullo di Marziolla, tra la contrada Marziolla e Lamie affascinate. Il sito, dal grande fascino, è inserito in uno scenario incantato tra uliveti, vigneti e trulli, frutto della laboriosità della comunità locale. Durante la visita, il GAL Valle d’Itria presenterà il progetto EPULIA (Enjoy Puglia using Ubiquitous technology in Landscape Interactive Adventures), che mira a sviluppare una piattaforma di applicazioni tecnologiche innovative, attraverso cui chiunque potrà fruire del territorio in modalità interattiva, multimediale e mobile.


 

Domenica 25 maggio alle ore 10.00, presso la masseria Ferragnano, sede del GAL Valle d’Itria, si concluderà il corso di educazione all’assaggio dell’olio extravergine di oliva, attraverso il quale in queste settimane, con le visite ai frantoi della Valle d’Itria, abbiamo avuto la possibilità di comprendere le qualità e i difetti dell’olio di oliva, tra rancido e fruttato, riscaldo e amaro.  L’ultimo appuntamento consisterà in una prova di assaggio collettiva per conoscere gli olii di famiglia. A seguire verranno consegnati gli attestati ai partecipanti.


 

È possibile scaricare il programma completo delle iniziative sul sito www.galvalleditria.it

sabato 24 maggio, appuntamento ore 16.30 alla masseria Ferragnano (attuale sede del GAL) a Locorotondo.

domenica 25 maggio, appuntamento ore 9.45 alla masseria Ferragnano.

Si raccomanda l’uso di abbigliamento e scarpe comode.

Prenotazione obbligatoria per singolo appuntamento.

Info e prenotazioni: 348.6284317 – 080.2376648 animazione@galvalleditria.it

 

 

Primavera in Valle d’Itria

 

Giovedì 1° maggio tra i meleti della Valle d’Itria
Sabato 3 maggio “Le scuderie di Galeone” tra fragni e cavalli murgesi
Domenica 4 maggio alla scoperta dell’oro verde della Valle d’Itria
gal valle d'itria trulli

 

Il GAL Valle d’Itria in collaborazione con il CEA – Centro di Educazione Ambientale di Cisternino e la Cooperativa Serapia organizza un programma di appuntamenti alla scoperta del bel paesaggio e della cultura frantoiana del territorio di Martina Franca, Cisternino e Locorotondo. Un ricco calendario di appuntamenti tra natura, storia, cultura e gastronomia.

Il prossimo fine settimana è dedicato alla conoscenza dei meleti in fiore, dei cavalli murgesi e dell’olio extravergine di oliva, tra boschi e frantoi oleari.

Si inizia giovedì 1 maggio alle ore 170,00con una suggestiva passeggiata tra i meleti in fiore della Valle d’Itria presso l’azienda agricola Murgina. Un percorso affascinante, per conoscere il mondo di un frutto antico come la mela.

In collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato, sabato 3 maggio alle ore 16,00visiteremo una delle aree naturali e masserie più interessanti site nel cuore della Murgia pugliese a Martina Franca. Tra boschi di fragno, antiche fogge e acquari giungeremo a Masseria Galeone, sede del Centro Addestramento Cavalcature del cavallo Murgese e centro ippico del Corpo Forestale dello Stato. La Masseria domina uno scenario impareggiabile che si estende tra ulivi e trulli in un clima di laboriosità e di benessere, dove la dimensione dello spazio sembra essere anch’essa diversa.

Domenica mattina 4 maggio, immersi nella cultura frantoiana del Frantoio D’Amico in c.da Tesoro a Casalini, si terrà un piccolo corso di assaggio alla scoperta dell’oro verde della Valle d’Itria. Un percorso che ci aiuterà a comprendere e ad apprezzare le qualità e anche i difetti dell’olio di oliva, oltre agli abbinamenti con le pietanze povere di cui è ricca la nostra dieta mediterranea. L’ultimo appuntamento in calendario di questo corso è previsto presso la masseria Ferragnano e sarà dedicato alla consegna degli attestati e alla conoscenza degli olii di famiglia con una prova di assaggio collettiva.

È possibile scaricare il programma completo delle iniziative sul sito www.galvalleditria.it

giovedì 1 maggio, appuntamento ore 16.45 c/o il distributore di servizio Simeone sulla Locorotondo-Martina F.ca.

sabato 3 maggio, appuntamento ore 15.30 all’AGIP Martina Caffè in via Leone XIII a Martina F.ca.

domenica 4 maggio, appuntamento ore 9,45 c/o piazza dei Navigatori a Cisternino.

Si raccomanda l’uso di abbigliamento e scarpe comode.

Prenotazione obbligatoria per singolo appuntamento.

Info e prenotazioni: 348.6284317 – 080.2376648 animazione@galvalleditria.it

 

Pasqua con Serapia

IMG_9249

venerdì 18 aprile SULLE TRACCE DEI BRIGANTI

Trekking sul fondo della gravina del Vuolo, nella Riserva Naturale Regionale Orientata “Bosco delle Pianelle”, per raggiungere la grotta del noto brigante Pasquale Domenico Romano. Il percorso, di circa 5 km tra andata e ritorno, si snoda su una mulattiera immersa nel bosco di fragno con partenza da masseria Signora, così chiamata perché apparteneva alla duchessa Aurelia Imperiali di Martina Franca. Durante la passeggiata saranno illustrate le caratteristiche del bosco, le piante e gli animali che lo popolano fino ad esplorare la grotta che divenne rifugio nel periodo postunitario del Sergente Romano. L’escursione si concluderà alle ore 13.00. L’iniziativa è promossa dalla Riserva Naturale Regionale Orientata “Bosco delle Pianelle”. Si consiglia di indossare abbigliamento comodo, di indossare scarpe da trekking e di portare una torcia. Appuntamento alle ore 9.30 in piazza Mario Pagano a Martina Franca (N 40°42’19,72” – E 17°19’55,67”). La quota di partecipazione è di 5 euro a persona (3 euro i bambini fino a 12 anni). Per ogni coppia di adulti accompagnatori un bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente. E’ necessaria la prenotazione al 328 6474719 o all’indirizzo info@cooperativaserapia.it.   masseria_Brancati_olivo_coop_Serapia

sabato 19 aprile PASSEGGIATA LETTERARIA IN UN OLIVETO MONUMENTALE
 
Una passeggiata al tramonto alla scoperta degli olivi monumentali di Masseria Brancati. I visitatori saranno accompagnati in un excursus letterario, decantando versi e prosa, da Omero ad Ungaretti, alla scoperta di alcuni dei numerosi olivi scultorei, dalle forme singolari ed affascinanti, presenti nell’oliveto millenario. La passeggiata proseguirà con la visita dei locali storici della masseria tra cui un antichissimo frantoio ipogeo, esempio di archeologia industriale e testimone della storia della lavorazione delle olive. La serata si concluderà alle ore 21.00 con la degustazione degli olii extravergine di oliva biologici prodotti dall’azienda.
L’iniziativa è organizzata e promossa dal Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere da Torre Canne a Torre San Leonardo. Si consiglia di portare una torcia. Appuntamento alle ore 18.30 presso Antica Masseria Brancati S.P. 10 Ostuni – Pilone (N 40°45’50,19’’ – E 17°33’14,53’’). La quota di partecipazione è di 8 euro, 4 euro i bambini fino a 12 anni, e se ci sono 2 adulti accompagnatori 1 bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente. E’ necessaria la prenotazione al 328 6474719 o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it.
masseria_Brancati_olivo_coop_Serapia
lunedì 21 aprile PASQUETTA IN NATURA nell’Oasi WWF Monte Sant’Elia

Trekking, lungo circa 10 km, sulla Murgia di Massafra e Mottola, nel più ampio contesto del Parco Naturale Regionale “Terra delle Gravine”.

Il percorso, ad anello, prenderà avvio dalla masseria dell’Oasi WWF Monte Sant’Elia, terrazzo naturale che si affaccia sul golfo di Taranto, e si svilupperà tra boschi di leccio, di fragno e di roverella, tra ampi seminativi e piccole incisioni carsiche, dove pascolano cavalli murgesi e asini di Martina Franca. I partecipanti saranno guidati di masseria in masseria per scoprire la diversità di flora e di fauna, nonché per conoscere la cultura rurale della Murgia tarantina, tra jazzi, trulli, fogge e muretti a secco. Il picnic si terrà sull’aia di un’antica masseria. Il pranzo a sacco è a carico dei partecipanti.

L’attività è organizzata e promossa dal WWF Martina Franca.

Si consiglia di indossare scarpe da trekking, di vestire comodi, di portare binocolo e fotocamera.

Per chi desiderasse trascorrere la giornata in pieno relax ed in armonia con la natura c’è la possibilità di intrattenersi nell’Oasi WWF di Monte Sant’Elia e di godere delle abbondanti fioriture, del panorama che spazia dalla piana tarantina alla Sila, e dell’ombra delle querce.

Appuntamento ore 10.00 presso l’Oasi WWF Monte Sant’Elia raggiungibile dalla S.P. 53 Martina Franca – Mottola (N 40°38’59.86″ – E 17° 6’42.47″).

La quota di partecipazione è di 10 euro a persona (5 euro i bambini fino a 12 anni). Per ogni coppia di adulti accompagnatori 1 bambino fino a 12 anni partecipa gratuitamente. I soci WWF riceveranno uno sconto di 2 euro.

E’ necessaria la prenotazione al 366 5999514 o all’indirizzo email info@cooperativaserapia.it.

….
Inoltre, sabato 19 aprile la cooperativa Serapia vi invita alla giornata Salvamare, organizzata e promossa dal Parco Dune Costiere in collaborazione con numerosi enti ed associazioni, per la pulizia della spiaggia di lido Stella di Ostuni (località Pilone). L’iniziativa si terrà a partire dalle ore 9.30. 
Alle ore 16.00 il GAL Valle d’Itria organizza, invece,una passeggiata tra le meravigliose fioriture dei meli presso l’azienda agricola “Murgina” di Martina Franca (info e prenotazioni 348 6284317 – animazione@galvalleditria.it).
 
 

 

stand3

La più importante manifestazione B2B a livello mondiale dedicata agli operatori del turismo si è conclusa nei giorni scorsi a Berlino. L’appuntamento, terminato con la partecipazione di migliaia di aziende provenienti da 187 Paesi ed oltre 170.000 visitatori, rappresenta una tappa fondamentale e irrinunciabile nel quadro delle attività di promozione fieristica svolte dal GAL Valle d’Itria. Lo confermano i dati dell’Osservatorio mondiale del turismo UNWTO secondo cui i tedeschi sono i viaggiatori che spendono di più per il turismo all’estero, con una forte propensione per l’Italia e per la Puglia in particolare.

“Patrimonio artistico, paesaggistico, naturalistico e, non ultimo enogastronomico, sono, inutile ribadirlo, le punte di diamante di una offerta turistica che sta crescendo consapevole di quanto ancora c’è da fare. Per questo è stato importante per gli operatori del territorio esserci e confrontarsi face to face con tour operator e buyers mondiali” ha dichiarato Antonio Cardone, direttore del GAL. Difatti più che positiva si è dimostrata, ancora una volta, la scelta di riservare nello stand degli spazi ai co-espositori per lo svolgimento degli incontri con i buyers.

“La ITB è una vetrina di rilievo per un territorio come il nostro che si sta guadagnando un posto strategico nello scacchiere dei flussi turistici internazionali in arrivo verso la Puglia. Per questo la fiera ha rappresentato un utile momento di confronto oltre che una occasione di crescita per i nostri operatori” sostiene il Presidente del GAL Valle d’Itria, Franco Ancona “Certamente l’autenticità e la genuinità dello stile di vita, unitamente alla buona enogastronomia, della Valle d’Itria contribuiscono a far innamorare i turisti ed a trasformare gli stessi, in veicoli di promozione del territorio”.

!cid_image004_png@01CF3D53

cooperazione@galvalleditria.it

www.galvalleditria.it

gal valle d'itria trulli

Dopo il successo riscosso con la partecipazione alla Travel Trade di Rimini, il GAL prosegue il percorso di promozione della Valle d’Itria con la presenza alla Borsa Internazionale del Turismo di Berlino, la più importante piazza europea in cui mostrare, condividere, intercettare ed attrarre  buyer nazionali e internazionali. Lungo la scia del crescente interesse del mercato nazionale ed internazionale del turismo per la nostra regione, si innesta l’impegno profuso dal GAL Valle d’Itria per sostenere questo settore chiave per l’economia locale.  “Percorsi ciclabili, arte e cultura, turismo rurale ed enogastronomia” sono i quattro prodotti di punta che il GAL proporrà ai Buyer negli incontri che si svolgeranno in fiera dal 5 al 9 marzo 2014.

“Aver finanziato oltre 85 strutture fra agriturismi, B&B e Fitta camere, è motivo di orgoglio ma rappresenta anche la prossima sfida per il nostro GAL ossia creare un sistema che metta in rete l’offerta turistica in maniera integrata e qualificata. Gli stessi voucher formativi messi a disposizione dal nostro GAL a vantaggio degli operatori per rendere più qualificata la professionalità del settore turistico perseguono lo stesso obiettivo: fornire gli strumenti e creare le condizioni per sostenere in maniera mirata il sistema economico. In questo senso la partecipazione alla ITB rappresenta una opportunità” ha dichiarato il direttore Antonio Cardone.

Vincente si è dimostrata essere inoltre la collaborazione con gli operatori privati del settore turistico che, anche in questa circostanza, saranno presenti in fiera per affiancare il GAL.

Ci saranno i co-espositori:  Sotto le Cummerse, Itinera DmC, Agriturismo Masseria Madonna dell’Arco e I Trulli della Valle d’Itria (questi ultimi rappresentano la partecipazione congiunta di alcune strutture di piccola ricettività- I Trulli del nonno Michele, Il Calascione, Coppola di Seta, Agriturismo Masseria Catucci e Il Castagno- unite nel comune intento di proporsi ai tour operator con una offerta integrata quali).

Il GAL Valla d’Itria vi aspetta in Fiera, Padiglione 1.2 stand 105b.

cooperazione@galvalleditria.it

www.galvalleditria.it

DSCF1919-001 [1600x1200]

L’Asino di Martina Franca

Escursione
Sabato 4 gennaio ore 10.00

Per aprire in bellezza il 2014 il GAL Valle d’Itria propone una escursione all’insegna della natura e della biodiversità autentica della nostra terra.

L’asino di Martina Franca sarà il protagonista indiscusso della visita che si terrà sabato 4 gennaio a Masseria Russoli della Regione Puglia. La masseria, immersa tra gli arbusti di corbezzolo (da cui la stessa prende il nome) rappresenta un vero e proprio gioiello di proprietà della Regione Puglia con 192 ettari di bosco, macchia mediterranea, seminativi e ulivi secolari nel quale spicca per eccellenza il Centro di conservazione del patrimonio genetico dell’asino di Martina Franca, biodiversità valorizzata e tutelata proprio qui. Affiancati da guide esperte effettueremo un percorso botanico in collaborazione con l’Ufficio Agricoltura della Provincia di Taranto e con l’Assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia.

 Appuntamento sabato 4 gennaio alle ore 9.30

presso la chiesa di Santa Maria del Carmine a San Simone di Crispiano (N 40,614805° – E 17,269416°), raggiungibile dalla SS 172 Martina Franca – Taranto, uscita Crispiano – Grottaglie in direzione Crispiano.

Le escursioni sono gratuite.  La prenotazione è obbligatoria. Si raccomanda l’uso di abbigliamento e scarpe comode.

Info e prenotazioni: 348.6284317 – 080.2376648 animazione@galvalleditria.it

È possibile scaricare il programma completo delle iniziative sul sito www.galvalleditria.it

Per essere sempre informato sulle iniziative del GAL Valle d’Itria clicca Mi Piace sulla nostrapagina Facebook