La “cura delle parole”: Freud e gli shibboleth della psicoanalisi

Pubblicato: 6 luglio 2010 da Redazione pse in Miscellanea
Tag:, , , , , , , , , , ,

La ‘cura delle parole’: Freud e gli shibboleth della psicoanalisi

L’anniversario della morte di Sigmund Freud e la ripubblicazione dei suoi scritti hanno suscitato negli ultimi mesi un ampio dibattito teorico, stimolando nuove letture critiche del pensiero dello studioso viennese e degli influssi che esso ha irradiato sulla cultura del Novecento. A settanta anni dalla scomparsa del padre della psicanalisi, filosofi e psicologi si interrogano sul peso dei suoi lasciti e su quanto oggi delle sue teorie sia riguadagnabile a una scienza della psiche in cui sono riconfluiti anche gli importanti avanzamenti delle neuroscienze.
Leggi tutto
Annunci
commenti
  1. Mattia ha detto:

    Inizio a pensare alla psiconalisi come “la cura omeopatica delle nevrosi” durerà sino a quando nascerà un nuovo Avogadro che dimostrerà “scientificamente” che la diluizione delle parole è talmente insignificante per il malato che l’unico ad averne benefici è proprio il terapista che migliora la sua sicurezza…mentale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...